Turisti innamorati di settembre: “E’ il mese migliore per visitare la penisola”

Turisti-centro-storico

SORRENTO. Prenotazioni che fioccano nel mese di settembre in penisola sorrentina e strutture alberghiere che già da settimane hanno fatto registrare il tutto esaurito per quello che, ormai, sembra essere diventato il periodo più amato dai turisti.

 

Una scelta legata ai costi dei pernottamenti più bassi rispetto a luglio o ad agosto, ma anche ad una migliore qualità del mare, al clima più temperato e, soprattutto, al minor caos.

Stamane lungo le strade del centro di Sorrento ed a Massa Lubrense abbiamo domandato ad alcuni turisti come mai hanno scelto questo periodo, per il loro soggiorno. Le risposte sono state chiare e semplici: “E’ la prima volta che veniamo in penisola sorrentina, ma alcuni nostri amici ci vengono praticamente ogni anno e sono stati loro a consigliarci di scegliere settembre evitando assolutamente agosto – a parlare è Eliza, una donna proveniente da Plymouth, una cittadina che si trova a sud-ovest dell’Inghilterra -. Siamo in penisola già da 6 giorni e resteremo fino al 15 di settembre. Quando prenotammo su molti siti inglesi c’era scritto chiaramente che se si voleva visitare la penisola con maggiore calma, evitando caos e problemi nei trasporti era preferibile venire a in questo momento della stagione. Effettivamente – conclude Eliza – da quando siamo qui abbiamo fatto dei bagni fantastici a Capri e Massa Lubrense, inoltre quando siamo stati a visitare Pompei ed Ercolano il clima fresco ha reso la passeggiata molto meno estenuante. Penso che quando tornerò in Inghilterra consiglierò ai miei amici di visitare la vostra terra proprio in questo mese, è tutto perfetto”.

Dello stesso parere anche Oksana e il marito Naum, due chef russi, che per festeggiare il loro 25esimo anno di matrimonio hanno prenotato una casa a Sorrento per l’intero mese di settembre: “La penisola in questo periodo è eccezionale. Abbiamo pagato relativamente poco rispetto a quanto ci aspettavamo ed abbiamo scoperto una Sorrento pulita, meno affollata delle previsioni e con un mare assolutamente eccezionale. Venire in questo mese – spiega Neum – ci ha permesso di risparmiare qualcosa sul preventivo che avevamo immaginato potendo così concederci qualche piacevole lusso come andare a mangiare in alcuni dei ristoranti più esclusivi della zona. In più anche i costi dei trasporti aerei, dei fitti degli appartamenti e delle auto si abbassano considerevolmente in questo periodo, onestamente sono felice di aver fatto questa scelta”.

Insomma ormai settembre è diventato il terzo mese dell’estate in penisola, a scapito di giugno, sempre più piovoso e meno affascinante nella mente dei nostri amati turisti.

RIPRODUZIONE RISERVATA