Trenino Lillipuziano, dopo il regolamento pubblicato il bando

trenino-lillipuziano-sorrento

SORRENTO. Qualche giorno fa la Giunta municipale ha dato il via libera al regolamento che disciplina l’attività del Trenino Lillipuziano, ormai divenuto una caratteristica della città (clicca qui per leggere l’articolo). Ora arriva il bando per selezionare l’operatore che otterrà la concessione per il servizio. Il provvedimento è a firma del dirigente facente funzioni del IV dipartimento del Comune di Sorrento, Donato Sarno.

Le domande devono essere presentate entro le ore 12 del prossimo 24 giugno al protocollo dell’ente di piazza Sant’Antonino. Sarà, poi, una commissione a valutare le richieste. Si terrà conto di diversi fattori (motori meno inquinanti, periodo di appartenenza alla categoria dello spettacolo viaggiante, qualità dei servizi offerti e numero di giorni in cui il Trenino sarà a disposizione dell’amministrazione comunale).

La concessione avrà durata massima di sei anni ed il canone dovuto è calcolato in base all’occupazione di suolo pubblico. L’operazione sembra alquanto complessa per cui riportiamo la dicitura esatta del regolamento e chi è interessato potrà scervellarsi per giungere alla soluzione: “Il canone viene chiesto a titolo di concessione di occupazione di suolo pubblico, quantificato prendendo a base il canone dovuto per l’occupazione temporanea del suolo pubblico per stallo del trenino (mq.18.00) e per punto vendita – biglietteria (mq.3,00) dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno, per una durata di 15 ore giornaliere, moltiplicato per 3 in ragione della tipologia di concessione che ha ad oggetto la percorrenza ripetuta di più strade comunali a vocazione turistica”.

L’importo dovuto deve essere corrisposto in due rate semestrali, di cui la prima entro il 30 giugno e la seconda entro il 31 dicembre di ogni anno e l’amministrazione può rivedere il canone alla fine del terzo anno di concessione.