Tornano i controlli per la “movida sicura”: quattro giovani denunciati, patenti ritirate ed un’auto sequestrata

Controlli con etilometro

SORRENTO. Durante la notte i carabinieri della compagnia di Sorrento hanno eseguito l’ennesimo servizio straordinario di controllo del territorio della Penisola per la “movida sicura”.

 

L’obiettivo dei Carabinieri continua ad essere quello di un controllo capillare di tutto il traffico in entrata prima ed in uscita dalla penisola per verificare la presenza di persone sospette e, a notte inoltrata fino alle prime luci dell’alba, di assicurarsi che giovani sotto l’effetto di alcol o stupefacenti non possano mettersi alla guida al termine della serata passata nei locali di ritrovo della zona.

I militari dell’Arma, con 8 pattuglie e 18 uomini, hanno costituito prima un maxi posto di blocco sulla Statale 145, in località “Bikini”, controllando le singole autovetture che transitavano nel percorso obbligato istituito con gli appositi coni di segnalazione e cartelli stradali, nonché con controlli dinamici in tutta la penisola.

A seguire sono state vigilate le aree ove insistono i principali locali della movida, da Massa Lubrense a Vico Equense.

Quando ormai la notte stava per giungere al termine, ancora controlli con etilometro, ponendo la massima attenzione ai conducenti delle autovetture o dei motocicli che lasciavano la Penisola, per essere certi che autisti in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti non potessero mettere a repentaglio la propria e l’altrui incolumità ponendosi alla guida di veicoli. Sono stati, quindi, numerosissimi i controlli con etilometro al fine di prevenire incidenti automobilistici nell’ottica della sicurezza di tutti gli utenti della strada.

Il bilancio finale è di 4 persone denunciate in stato di libertà. Si tratta di un 37enne di Meta, che non ha voluto sottoporsi all’esame dell’etilometro e di 3 giovani incensurati della penisola, un 18enne ed un 21enne di Massa Lubrense ed un 22enne di Meta, per danneggiamento, in quanto, a Sorrento, sul Corso Italia, in evidente stato di ebbrezza, discutevano animatamente tra loro per futili motivi e, spintonandosi, finivano contro la vetrina di un negozio di abbigliamento, infrangendola.

È stato, inoltre, segnalato alla prefettura di Napoli, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un 20enne di Massa Lubrense trovato in possesso di una pallina di cocaina di 0,5 grammi./p>

Al termine del servizio sono stati sottoposti a controllo 28 veicoli, identificate 62 persone, elevate contravvenzioni al codice della strada con sanzioni per un totale di circa 400 euro, ritirata una patente di guida ed una carta di circolazione e sottoposto a sequestro amministrativo una autovettura.

RIPRODUZIONE RISERVATA