Torna il tradizionale appuntamento con “Le Pacchianelle”

Presepe-pacchianelle

VICO EQUENSE. Il corteo storico de “Le Pacchianelle” sulle orme di Papa Francesco. Il tradizionale presepe itinerante del giorno dell’Epifania, giunto quest’anno alla 107esima edizione, riprende il tema del Giubileo straordinario indetto dal Sommo Pontefice e aprirà la sfilata con “l’Angelo della Misericordia”, un nuovo personaggio equestre introdotto per l’occasione. Poi il corteo con gli oltre trecento figuranti vestiti con i consueti abiti che si richiamano al presepe del ‘700 napoletano, dove allo sfarzo dei vestiti nei Magi si unisce la semplicità dell’abbigliamento dei contadini, dei cosiddetti “pacchiani”, che omaggiano il Bambino coi prodotti tipici della costiera sorrentina.

La manifestazione, organizzata dal Convento dei Frati Minimi di San Vito in collaborazione con l’associazione “Amici delle Pacchianelle”, il patrocinio del Comune e dell’Azienda di Soggiorno e il sostegno di operatori commerciali del territorio, torna quest’anno alla formula consolidata dell’unico corteo che prende il via dal convento di San Vito alle ore 15. Da qui percorrerà via Le Pietre, via Asturi, via Raffaele Bosco, piazza Umberto I, corso Umberto I, via Caccioppoli, via Santa Sofia, via Nicotera, via Santa Maria del Toro, via Filangieri per quindi sostare in piazza Kennedy dove avverrà la simbologia dell’adorazione dei Magi.

Successivamente i figuranti si sposteranno di nuovo in piazza Umberto I, per poi salire lungo viale della Rimembranza e raggiungere la chiesa parrocchiale dei Santi Ciro e Giovanni dove il piccolo trono con il Bambinello, portato a spalla da pescatori a piedi scalzi sarà accolto dal parroco, don Ciro Esposito, per un momento di preghiera congiunta con il padre superiore del convento di San Vito, Gianfranco Scarpitta.

La sfilata, quindi, attraverserà via San Ciro, piazza Umberto I e via Roma per risalire lungo via Raffaele Bosco e fare rientro al convento attraverso via Madonnelle e via San Vito.