Tasse da pagare in 36 rate al posto di 20, il comune di Vico cambia le regole in tempo di crisi

VICO EQUENSE. Per i contribuenti di Vico Equense, in debito con il Comune, ci sarà presto la possibilità di pagare le tasse comunali in più rate rispetto a quelle già previste dal regolamento tributario dell’amministrazione: 36 al posto di 20.

 

Un cambiamento importante che permetterà di allentare “la presa” sulle famiglie del territorio. Il progetto è stato messo a punto dall’assessore al bilancio del Comune di Vico Equense, Antonio Di Martino, ricevendo subito l’ok dalla giunta guidata dal sindaco Gennaro Cinque.

Il testo sbarcherà a breve in consiglio comunale per l’ok definitivo: se dovesse arrivare il “sì” del civico consesso, entrerà subito in vigore. Due i cambiamenti sostanziali: rispetto alla versione originale, il testo prevede che il regolamento, oltre a entrate tributarie e patrimoniali, riguardi anche oneri oblativi, concessori e indennità risarcitorie ambientali da riconoscere al Comune di Vico Equense. In pratica, anche quelle per il condono edilizio.

Più ampia la seconda novità, quella dell’articolo 20 del regolamento, che interviene sulla sospensione e la dilazione dei versamenti. Al momento, l’ente permette la rateizzazione del pagamento delle imposte fino a un termine massimo di 20 mesi. Ora si passa a 36 mesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA