Tares, Tarsu e nuovi orari al centro della riunione della Giunta comunale di Piano

Municipio-PianodiSorrento1

PIANO DI SORRENTO. Si è riunita alle 12.30 di giovedì 8 agosto 2013 la Giunta comunale di Piano di Sorrento con il Sindaco Giovanni Ruggiero, il Vice Sindaco Salvatore Cappiello e gli Assessori Vincenzo Iaccarino e Francesco Gargiulo. Tra le deliberazioni firmate durante l’incontro vi sono quelle riguardanti rispettivamente gli orari di apertura e chiusura del parco giochi comunale, la nomina del funzionario responsabile del Tares e la riscossione dei ruoli suppletivi della Tarsu.

 

Con deliberazione n.198 la Giunta ha revocato gli orari di apertura e chiusura estivi e invernali fino ad ora vigenti dell’area verde attrezzata di Via delle Rose, di cui il Comune di Piano di Sorrento è proprietario e tradizionalmente destinato a parco giochi, e ha conformato quelli previsti dall’ordinanza n.92 del 2008 sub.2 a seguito di decreto emesso dal Presidente della Repubblica in esito ad un ricorso straordinario promosso davanti al predetto organo. Il parco giochi di Via delle Rose sarà dunque aperto dalle 7.30 alle 14.00 e dalle 16.30 alle 22.00 dal 1 giugno al 30 settembre; dalle 7.30 alle 14.00 e dalle 15.30 alle 22.00, invece, dal 1 ottobre al 31 maggio.

Con deliberazione n.199 la Giunta, in linea con il comma 36 dell’art.14 del D.L. del 6 dicembre 2011 n.201 sulla sostituzione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni che prevede la designazione da parte del Comune di un funzionario responsabile del Tares a cui vengano attribuiti tutti i poteri per l’esercizio di ogni attività organizzativa e gestionale, ha predisposto la nomina a Responsabile del Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (Tares) il Dott. Vincenzo Limauro, funzionario responsabile del IV Settore.

Infine con deliberazione n.200 la Giunta ha fissato le scadenze entro le quali coloro che, per svariate ragioni, non sono stati assunti in carico nel ruolo ordinario per la riscossione della Tarsu relativamente alle annualità 2010, 2011 e 2012 dovranno adempiere al pagamento. Le tre rate, solo ed esclusivamente per gli utenti interessati che riceveranno comunicazione personale al proprio domicilio, sono: 31 ottobre 2013, 31 gennaio 2014 e 30 aprile 2014 oppure, in alternativa e a scelta del contribuente, è possibile versare le quote in un’unica soluzione entro il 31 ottobre 2013.

RIPRODUZIONE RISERVATA