Capri Watch fashion & Accessories

Suolo pubblico, raffica di ingiunzioni di pagamento agli esercenti di Sorrento

comune-sorrento

SORRENTO. Occupazioni abusive di suolo pubblico, giro di vite del Comune. Una trentina di esercizi commerciali che operano nei più diversi settori si stanne vedendo recapitare le ingiunzioni di pagamento. I titolari di queste attività dovranno pagare sanzioni di importo compreso tra i 72 ed i 172 euro per aver piazzato su suolo pubblico senza autorizzazione tavolini, ombrelloni ed espositori e quant’altro rilevato durante i sopralluoghi effettuati dalla polizia municipale.

Le ordinanze di ingiunzione al pagamento sono state emesse dal dirigente dell’ufficio Commercio del Comune di Sorrento, Donato Sarno, sulla base dei verbali dei controlli effettuati dai caschi bianchi tra la primavera e l’estate 2015, quando gli agenti del comandante Antonio Marcia passarono al setaccio centinaia di attività commerciali disseminate sul territorio cittadino.

Per gli esercizi che avevano occupato abusivamente il suolo pubblico scattarono sanzioni tra 70 e 150 euro. Dal 2015 a oggi, però, nessun imprenditore ha pagato o presentato scritti difensivi per far valere le proprie ragioni. Così le somme da versare sono lievitate ed ora il Comune ha deciso che era il momento di incassare facendo partire le ingiunzioni di pagamento.