Strage di gatti a Meta, forse avvelenati

gatti-morti-meta

META. Sono state trovate morte proprio nella zona dove ogni giorno erano in giro insieme ai loro piccoli, probabilmente avvelenate da persone senza scrupoli. E’ la tragica fine toccata a tre gatte appartenenti a una colonia che dimora abitualmente all’altezza del corso Italia di Meta. Un episodio inquietante, che va ad aggiungersi all’altra strage di felini con circa venti animali rinvenuti privi di vita, nella stessa zona, alla fine di dicembre dello scorso anno.

Due gatte sono morte dopo una breve agonia. Un’altra è stata trovata in gravi condizioni e portata in una clinica veterinaria da alcuni residenti nel quartiere. I medici hanno tentato di salvarla, ma non c’è stato nulla da fare. A quel punto l’ipotesi di un avvelenamento ha cominciato a farsi strada.

I residenti hanno segnalato la vicenda all’Asl ed al comando della polizia municipale. Successivamente un esperto dell’Azienda sanitaria e due caschi bianchi di Meta hanno effettuato un sopralluogo lungo corso Italia nel tentativo di far luce sulla vicenda. Nei prossimi giorni le carcasse degli animali morti saranno esaminate con l’obiettivo di chiarire se e quale tipo di veleno o di pesticida abbia provocato la strage di gatti.

Intanto gli agenti della Municipale hanno apposto un cartello per segnalare il pericolo legato alla probabile presenza di esche avvelenate.