Stop alle auto dei non residenti nel centro di Vico Equense

tunneldiseianochiuso1

VICO EQUENSE. Una decisione che rischia di compromettere la mobilità dell’intera penisola sorrentina. Il Consiglio comunale di Vico Equense, infatti, ha approvato all’unanimità l’istituzione della zona a traffico limitato nel centro cittadino. Provvedimento destinato ad entrare in vigore nella prossima primavera e che aveva preliminarmente ottenuto il via libera della Giunta.

Si tratta di una scelta senza precedenti, che esclude dal transito nel centro urbano di Vico Equense, i veicoli utilizzati da non residenti e diretti negli altri Comuni della penisola sorrentina. L’obiettivo, come ha sottolineato il sindaco Benedetto Migliaccio nel corso del dibattito in aula durante la seduta del Consiglio comunale “è di salvare la salubrità dell’aria e la vivibilità nel centro cittadino, compromessi a causa dalle frequenti chiusure della galleria Santa Maria di Pozzano e del conseguente dirottamento dei flussi di traffico attraverso le strade di Vico Equense”.

Secondo quanto affermato dallo stesso primo cittadino, ciò provoca una mortificazione della qualità della vita e danneggia le attività commerciali. “Nessuno – ha aggiunto Migliaccio – può pensare di utilizzare la nostra città, senza correttivi e senza una logica di condivisione comprensoriale dei problemi legati ai trasporti e alla viabilità”.

All’Anas sono stati chiesti alcuni documenti per conoscere e verificare le motivazioni delle scelte fin qui fatte e risultate inadeguate. “Ma sinora – conclude il sindaco – ci hanno costretto all’accesso formale agli atti e alla fine hanno rinviato la consegna del dovuto alla prossima primavera”.

Un braccio di ferro, insomma, che potrebbe avere serie conseguenze sulla gestione del traffico in entrata ed uscita dal territorio peninsulare. Comunque i tempi per un dietro-front ci sono, sperando che la prossima estate non sia ancora all’insegna del caos lungo la Statale Sorrentina.