Squalo nella rete da pesca a Massa Lubrense

squalo

MASSA LUBRENSE . Nelle acque dell’area marina protetta di Punta Campanella, pochi giorni fa, è stato pescato un piccolo squalo Mako, lungo circa mezzo metro. L’esemplare, è finito accidentalmente in una rete da pesca legale. Quando è stato tirato a bordo dai pescatori l’animale era già morto.squalo2

Lo squalo Mako appartiene alla famiglia del famigerato squalo bianco e viene considerato particolarmente pericoloso per l’uomo.

“La presenza dello squalo Mako nel mare del parco marino testimonia ancora una volta l’ottima salute delle acque e degli habitat pelagici – osserva Roberto Sandulli, professore di zoologia e biologia marina presso l’università Parthenope di Napoli -. Peccato che questo esemplare sia rimasto intrappolato nella rete da pesca e che non sia stato possibile salvarlo”.