Sport e teatro per la chiusura dell’anno scolastico al Bixio

Istituto Nautico "Bixio"

PIANO DI SORRENTO. L’anno scolastico dell’Istituto Nautico Nino Bixio, guidato dalla dirigente scolastica Giuseppina Ferriello, si conclude con importanti manifestazioni sportive e culturali. Reduci dalla rappresentazione dell’Aulularia di Plauto al Festival Internazionale dei Giovani dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa, il gruppo teatrale “Bixio in scena” la sera di sabato 11 giugno e di domenica 12 giugno, alle ore 20:30, rappresenterà la Commedia di Plauto, che grande successo ha riscosso presso l’importante istituzione culturale che ospita da ben sette anni gli aspiranti marittimi ma anche “artisti” della penisola sorrentina. Il Bixio è l’unico nautico finora accolto fra istituti di indirizzo classico di prim’ordine.

Domenica prossima, invece, sono in programma alcune competizioni sportive. Dalle ore 9, presso le spiagge di Marina di Cassano e Santa Caterina, si svolgeranno gare di voga e di canoa fra studenti degli Istituti Nautici Statali della Campania nell’ambito del II Trofeo Lupacchiotti. A seguire, dalle ore 13, in ragione del vento, si svolgerà il IV Trofeo Cadolini: competizione fra barche a vela.

Quest’anno, le manifestazioni sportive saranno arricchite dalla presenza di una delegazione del Liceo Artistico dell’Iiis Pomponio Leto di Teggiano (SA), i quali hanno realizzato alcune opere pittoriche, scultoree ed una installazione da spiaggia interpretando un tema originale: TerrAmare, quale espressione di sentimento verso il mare nutrito da giovani che vivono nell’entroterra cilentano.

Si tratta di una serie di iniziative che arrivano al termine di un intenso anno scolastico per i ragazzi del Bixio, anche grazie alle attività di alternanza scuola-lavoro che ben 151 studenti hanno svolto grazie ai partner Snav, Msc Nuova Meccanica Navale, Torrefazione Maresca, Studio Prisma, che hanno reso possibile l’effettuazione di stage di alta professionalità gratuiti a bordo (con la Snav su tratte nazionali ed internazionali), esperienze in centro di formazione (con la Msc che metterà a disposizione anche imbarchi nel periodo estivo come ormai tradizionalmente fa dal 2010), esperienza presso cantieri ed officine meccaniche navali (Nuova Meccanica Navale di Napoli), in laboratori di elettrotecnica e di progettazione e di rilevamento dei porti (rispettivamente Torrefazione Maresca di Piano e Studio Prisma di Sant’Agnello) ed anche incontri con professionisti del mare ed esperti di sicurezza sui luoghi di lavoro.