Capri Watch, fashion accessories

Spiagge sicure, a Sorrento controlli in stazione ed alle marine

vendiatori-spiagge-terroristi-attentati

SORRENTO. Già pronto il piano per dare esecuzione al progetto “Spiagge sicure” voluto dal ministro dell’interno Matteo Salvini che prevede l’assunzione a tempo determinato di personale della polizia locale oppure il pagamento degli straordinari, l’acquisto di mezzi e attrezzature da fornire agli agenti per il contrasto all’abusivismo commerciale e la realizzazione di campagne di sensibilizzazione. In provincia di Napoli beneficiano del finanziamento da 50mila euro Sorrento, Forio e Ischia, anche se la città della costiera ha già stanziato propri fondi per avviare le attività da domani, mercoledì 1 agosto, e proseguire fino al 30 ottobre anziché fermarsi al 15 settembre come prevede il provvedimento del ministro Salvini.

Stazione-circum-sorrento

In Italia sono 54 i comuni turistici che andranno a beneficiare di un contributo totale di 2,5milioni. Si tratta di località – non più di tre per provincia – che soddisfano i requisiti previsti dal bando: ubicazione del centro urbano o di una o più frazioni sulla costa, popolazione non superiore ai 50mila abitanti, numero delle presenze annue all’interno delle strutture ricettive non inferiori a 500mila, in base ai dati Istat relativi all’anno 2016 (a Sorrento sono 2.417.450), significativa presenza del fenomeno dell’abusivismo commerciale sul territorio. In merito a quest’ultimo punto dal comando della polizia municipale di Sorrento fanno sapere che nel 2017 si contano in totale 20 verbali di contestazione dei quali 5 per commercio fuori dalle aree previste dal piano commerciale, 2 per commercio oltre l’orario massimo previsto, 4 per commercio itinerante senza titolo, 1 per commercio di materiale contraffatto o non tracciato, ai quali si aggiungono altri 8 verbali per motivi diversi e 3 sequestri amministrativi.

marina-piccola-55

Il servizio, in base al piano predisposto dal comandante della polizia municipale di Sorrento, Antonio Marcia, prevede l’istituzione di un presidio giornaliero, formato da due agenti per attività di prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione all’arrivo dei treni, in piazza De Curtis, presso la stazione ferroviaria della Circumvesuviana. A questo si aggiungono controlli nel centro storico e nei borghi marinari di Marina Piccola, con il porto, e di Marina Grande con la sua spiaggia.

In particolare presso la stazione dell’Eav sarà posizionato un furgone adibito ad ufficio mobile provvisto di computer portatile, sul quale sarà precaricata la modulistica dedicata, e una stampante. Il personale provvederà a sorvegliare i treni in arrivo e ad individuare eventuali persone che trasportano merci da destinare, presumibilmente, alla vendita itinerante. I vigili, quindi, procederanno con l’identificazione dei soggetti ed a verificare il possesso dell’autorizzazione alla vendita.

bagnantiaMarinaGrande

Il personale del corpo dei caschi bianchi in servizio nel centro storico e nei borghi marinari sarà dotato di bici a pedalata assistita in modo da poter svolgere il più possibile un servizio “mobile”, nonché di pc portatili. Gli operanti, una volta accertata la presenza nella zona di competenza di attività di abusivismo commerciale o di contraffazione, dopo averne dato notizia alla centrale operativa, chiederanno l’intervento immediato sul posto del nucleo mobile per il completamento delle procedure sanzionatorie e l’eventuale ritiro della merce sequestrata.

Il coordinamento degli agenti destinati al progetto Spiagge sicure è affidato all’ispettore Carmine Bucciero che avrà a disposizione 5 vigili stagionali assunti per tre mesi che presso la stazione della Circum opereranno dalle 8 alle 20 suddivisi in due turni. A questi si aggiungeranno gli agenti che abitualmente presidiano centro storico, Marina Piccola e Marina Grande. Avranno a disposizione un ufficio mobile, 3 bici elettriche e 5 pc portatili. Le attrezzature saranno acquistate per ora grazie ai fondi comunali, ma con l’arrivo dei 50mila euro erogati dal ministero dell’Interno sono previsti ulteriori investimenti.

Sempre a partire da domani, inoltre, a Sorrento entreranno in servizio altri 4 agenti assunti per tre mesi grazie al contributo di Assoagenti per la security al porto di Marina Piccola. Saranno destinati ad un nuovo Nucleo di tutela ambientale che verificherà le emissioni ed i documenti dei bus in circolazione in città in merito alla recente ordinanza che impone il divieto di transito in centro per i pullman con motorizzazioni inferiori ad euro 4.