Spettacolo conclusivo per i laboratori musicali “Augusta Coen”

antonia-tortora

VICO EQUENSE. La fiaba musicale di Remo Vinciguerra “L’anatroccolo stonato” in scena al teatro Supercinema, di Castellammare di Stabia. Protagonisti saranno gli alunni del centro studi musicale “Augusta Coen”, guidati dalla maestra Antonia Tortora, che giovedì 12 giugno, alle 19, in occasione della festa conclusiva dei laboratori musicali saliranno sul palco per cimentarsi in uno spettacolo interamente dedicato alla musica. Durante la serata si alterneranno canti, parti recitate e suonate. Ruolo principale avranno gli strumenti ritmici, le tastiere e il coro.

“Abbiamo scelto questa fiaba – ha spiegato Antonia Tortora – per il bellissimo messaggio che contiene: tutti possono cantare, appropriarsi della musica e superare i propri limiti. La musica è fatta per le persone, non le persone per la musica”. Sul palco saliranno bambini fino a 10 anni, ma anche i piccolissimi di poco più di 1 anno, accompagnati dai genitori. “Con questa festa – ha aggiunto la direttrice del centro “Augusta Coen – abbiamo voluto fare una dimostrazione del percorso didattico musicale sviluppato in questo anno di attività. Facciamo laboratori di propedeutica musicale anche a bambini di 1-2 anni con suoni, colori ed emozioni integrati in uno specifico percorso musicale. Durante gli incontri abbiamo proposto frammenti melodici, con o senza parole, diventati occasioni di gioco vocale e strumentale”. Non mancherà il “Piccolo coro Giulia Cannavale”, progetto di formazione musicale avviato nel 2010 a completamento del percorso strumentale precedentemente sviluppato.

Il Centro Studi Musicali “Augusta Coen” è nato nel 1991 con l’idea di costruire una sorta di “circolo musicale” per dare a tutti la possibilità di sperimentare i diversi aspetti della realtà sonora. È subito diventato un punto di riferimento per gli amanti della musica e un luogo in cui anche i più piccoli hanno la possibilità di scoprire e vivere il mondo della musica. Il centro, intitolato alla pianista e compositrice Augusta Coen, oggi propone percorsi didattici a vari livelli: dalla propedeutica musicale per bambini ai corsi individuali di strumento per grandi e piccoli. I laboratori musicali per i più piccoli si basano su percorsi sonori ed espressivi che edificano la forte interazione tra genitorialità ed età evolutiva, potenziando risorse creative e cognitive. La sua lunga storia e le autorevoli collaborazioni sviluppate nel corso degli anni hanno reso l’istituto, diretto dalla professoressa Antonia Tortora, una delle realtà musicali più importanti del territorio.