Sospensione dell’incarico dirigenziale per Giammarino

scuolabus-sorrento

SORRENTO. Il segretario generale del Comune sospende Antonino Giammarino dall’incarico di dirigente del primo dipartimento dell’ente di piazza Sant’Antonino. Come riporta il provvedimento emanato nel tardo pomeriggio di ieri, rifacendosi al dettato normativo, il segretario Elena Inserra ha emanato il decreto in quanto “il dirigente colpito da misura restrittiva della libertà personale è obbligatoriamente sospeso dal servizio, con sospensione dell’incarico dirigenziale conferito e privazione della retribuzione, per tutta la durata dello stato di restrizione della libertà”.

Allo stesso tempo, però, viene disposta “la corresponsione per il medesimo periodo un’indennità alimentare pari al 50% dello stipendio tabellare, la retribuzione individuale di anzianità o il maturato economico annuo, ove spettante, e gli eventuali assegni familiari, qualora ne abbia titolo”. Il dispositivo del segretario è stato poi ripreso dal sindaco, Giuseppe Cuomo, che ha emanato un’ordinanza con il medesimo contenuto.

Ricordiamo che ieri Antonino Giammarino è stato sottoposto ad interrogatorio di garanzia presso il Tribunale di Torre Annunziata così come Alfonso Ronca, amministratore delegato della cooperativa Tasso. I due sono accusati di falso ideologico e turbata libertà degli incanti in merito all’affidamento del servizio di trasporto scolastico del Comune di Sorrento. Toccherà ora al Gip Antonio Fiorentino decidere se revocare gli arresti domiciliari cui Giammarino e Ronca sono costretti da venerdì scorso.