A Sorrento disciplinata l’attività degli artisti di strada

artisti-di-strada

SORRENTO. Il sindaco, Giuseppe Cuomo, ha emanato una nuova ordinanza relativa agli artisti di strada sul territorio comunale. Tra le novità del provvedimento, la divisione in due macrocategorie delle attività artistiche, e l’individuazione di precisi spazi dove esibirsi.

Le aree di corso Italia, lungo il tratto di strada compreso tra piazza Tasso e piazza Veniero, piazza Marinai d’Italia e nei pressi di parchi e giardini pubblici, saranno destinate agli spettacoli di mimi, giocolieri, clown, acrobati, cantastorie, statue viventi, fachiri, mangiafumo, burattinai, danzatori, madonnari e ritrattisti.

Teatro delle esibizioni di musicisti, street band e “posteggiatori”, saranno invece tutte le strade cittadine, ma solo in determinate fasce orarie: dalle ore 9 alle 13:30 e dalle ore 17 alle 23:30 nel periodo compreso tra il primo giugno e il 30 settembre, e dalle ore 10:30 alle ore 13:30 e dalle ore 16 alle ore 22 nel periodo compreso tra il primo ottobre e il 31 maggio.

L’artista, inoltre, non potrà chiedere compensi, ma solo richiedere offerte libere da parte del pubblico. Le performance strumentali o che comunque prevedano emissioni sonore, non potranno superare i 15 minuti e le successive esibizioni dovranno svolgersi a non meno di 200 metri dal luogo occupato in precedenza. Per questo tipo di esibizioni, infine, non è consentito l’uso di impianti di amplificazione di nessun tipo.