Sorrento: Dietro-front del Comune sul blocco al transito nel centro per gli autobus inquinanti

SORRENTO. Marcia indietro dell’amministrazione comunale in merito alle limitazioni al transito nel centro cittadino per gli autobus inquinanti.

 

 

A riguardo, il prossimo primo marzo, sarebbe dovuta entrare in vigore l’ordinanza sindacale numero 55 varata il 21 febbraio dell’anno scorso. Un dispositivo che prevede lo stop alla circolazione dei pullman con motorizzazioni inferiori ad Euro3. Ciò allo scopo di limitare le emissioni di gas di scarico inquinanti nel cuore di Sorrento.

Invece, con un nuovo dispositivo emesso due giorni fa, il sindaco Giuseppe Cuomo ed il comandante della polizia municipale, Antonio Marcia, hanno sospeso l’entrata in vigore del provvedimento.

Alla base della decisione dei vertici del Comune c’è la presentazione di un ricorso al Tar di Napoli da parte di un gruppo di autonoleggiatori che si oppongono all’ordinanza. Ad impugnare il provvedimento è stato lo studio legale associato Carotenuto-Centola-Lemmo di Napoli, a nome di alcuni titolari di licenza per noleggio con conducente.

Dall’amministrazione, comunque, fanno sapere che rinvio è solo momentaneo.

“Abbiamo deciso di posticipare l’entrata in vigore dell’ordinanza in attesa della pronuncia del Tar – spiega il vice sindaco con delega alla Mobilità, Giuseppe Stinga -. La nostra intenzione rimane ferma nel continuare sulla strada delle limitazioni al transito nell’area del centro cittadino per i veicoli maggiormente inquinanti”.