A Sorrento arriva Picasso: venerdì l’inaugurazione evento a Villa Fiorentino

picasso1

Sorrento è ormai pronta ad alzare il velo sul grande evento artistico dell’estate 2014: la mostra “Picasso. Eclettismo di un genio” che sarà inaugurata a Villa Fiorentino, venerdì alle ore 18.

Il conto alla rovescia è iniziato da tempo, come dimostrano le centinaia di richieste di informazioni pervenute alla Fondazione Sorrento negli ultimi giorni.

picasso-fotoSarà un’inaugurazione in grande stile: per l’appuntamento che segnerà ufficialmente l’arrivo di Pablo Picasso nella città del Tasso (ricordiamo che la rassegna durerà fino al 12 ottobre) la Fondazione Sorrento ha coinvolto alcune tra le più rinomate attività sorrentine nel campo della ristorazione e della pasticceria.

Nelle sale di Villa Fiorentino sono state collocate le prestigiose opere provenienti da mezzo mondo: oltre 240 incisioni grafiche, 25 ceramiche, oli ed opere uniche, per ricreare un breve viaggio tra le tecniche e gli stili utilizzati dall’artista durante la sua vita.

La mostra è supportata dal comitato scientifico composto da Mariastella Margozzi, direttrice del Museo Boncompagni Ludovisi di Roma e da Claudia Casali, direttrice del Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, e si caratterizza per l’esposizione di collezioni grafiche complete, realizzate tra il 1904 ed il 1968.

Un grande appuntamento culturale, dunque, che mira a bissare il successo della mostra “The Dalì universe Sorrento” che l’anno scorso ottenne oltre 40mila visitatori.

Una sfida importante, per Sorrento che ha deciso di puntare ancora sulla grande arte del ‘900.

Intanto, nei prossimi giorni, anche la città sarà resa partecipe dell’appuntamento con l’installazione in strada, nelle piazze principali, di totem giganti che faranno da volano per il grande appuntamento.

La scelta di Picasso non è certamente casuale: l’acquisizione di nuove tecniche e la sua capacità di anticipare i tempi e le esigenze della società, l’hanno reso uno degli artisti più affascinanti ed apprezzati di sempre: moderno nelle forme e allo stesso tempo rispettoso del mondo classico, sempre proteso verso il forte desiderio di sperimentare, di provare, di misurarsi continuamente con il nuovo. Un personaggio, insomma, che si unisce in maniera perfetta con una località come Sorrento, regina dell’ospitalità classica, sempre pronta, comunque, ad evolversi nella ricerca di forme di accoglienza sempre più attuali.

La Fondazione ed il Comune di Sorrento continuano a credere nella programmazione dei grandi eventi d’arte, iniziati con Aligi Sassu e proseguiti con Mimmo Palladino, Antonio Biasucci, Salvador Dalì e Mario Sironi e dalla baccanale-picassoprossima estate con Pablo Picasso.

L’evento, inoltre, non trascura l’aspetto 2.0. Infatti, è stato creato l’hashtag #PicassoSorrento che permetterà di raggruppare i vari scatti dei visitatori sui social network. Oltre ad una pagina Facebook “Picasso. Eclettismo di un genio”, costantemente aggiornata. Il catalogo edito da “con-fine edizioni” conterrà testi critici di Mariastella Margozzi, Claudia Casali e Gino Fienga e le fotografie dell’allestimento, oltre alle immagini delle opere esposte.