Sorpresi a rubare a casa di un pensionato di Vico, arrestati

carab

VICO EQUENSE. I carabinieri hanno arrestato per tentato furto in abitazione Lizabeta Dordevic, 29 anni, originaria dell’ex Jugoslavia, già nota alle forze dell’ordine e denunciato in stato di libertà per lo stesso reato un 14enne, entrambi domiciliati a Casoria, nel campo nomadi di via San Salvatore.

I due sono stati bloccati nell’abitazione di un pensionato a via Bosco nella quale erano penetrati in cerca di denaro e preziosi. Sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di 2 grossi cacciavite con la punta alterata in un doppio fondo nella borsa della donna. Nelle tasche del minore è stata invece rinvenuta una banconota da 50 euro falsa.

Con successive verifiche le forze dell’ordine hanno accertato che la donna si era fatta registrare con 5 false identità ed era destinataria di 3 provvedimenti restrittivi, pendenti a suo carico, che le sono stati notificati oggi: un ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, una sentenza di condanna del Tribunale per i minorenni di Napoli e un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale per i minorenni di Napoli.

L’arrestata è stata tradotta nel carcere femminile di Pozzuoli. Il minore è stato affidato alla madre.