Sicurezza spiaggia di Meta, accordo con l’Associazione nazionale carabinieri

meta

META. Patto tra Comune ed Associazione nazionale carabinieri (Anc) per aumentare i controlli sulla spiaggia di Alimuri.

 

La giunta comunale ha dato il via libera al rinnovo della convenzione con i volontari ed ex-militari dell’Arma: maggiore sicurezza nella stazione della Circumvesuviana e nel tratto di strada che conduce alle spiagge, questi i due nodi cruciale su cui intervenire.
Il Comune, quindi, corre ai ripari dopo i fatti di domenica scorsa, quando tre napoletani rubarono cellulari e danaro ad un gruppo di bagnanti.

Arrestati dai carabinieri e poi processati per direttissima, i delinquenti hanno riportato condanne pesantissime. “Non possiamo certo impedire alle persone di muoversi liberamente sul nostro territorio – commenta il sindaco Paolo Trapani – ma siamo pronti a tutto pur di garantire la sicurezza del paese e delle coste metesi, che rientrano tra le priorità assolute dell’attuale amministrazione comunale”.


Di qui la necessità di aumentare i controlli attraverso l’assunzione di vigili stagionali e l’intervento di volontari ed ex-carabinieri, che dovranno collaborare con la polizia municipale.

La giunta ha incaricato il comandante della polizia municipale, capitano Rocco Borrelli, di predisporre ed approvare la convenzione con l’Anc. L’esecutivo ha anche stanziato i primi 2mila euro per finanziare i servizi di controllo del flusso dei bagnanti e di assistenza alla viabilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA