Si chiude il concorso “Il presepe oggi”: pubblichiamo l’elenco dei premiati

presepe porto1

SORRENTO. Si terrà domenica 27 gennaio la premiazione della trentacinquesima edizione del concorso «Il presepe oggi, Memorial Luigi Iaccarino».

La cerimonia si svolgerà alle 17 e 30 al Teatro Tasso ed è prevista la presenza dell’arcivescovo Francesco Alfano, del sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo e dell’assessore comunale alla Cultura, Maria Teresa De Angelis.

Per la sezione «abitazioni private» i premi vanno a Giancarlo Antonetti, Raffaele Fiorentino e Maurizio Iannazzone di Sorrento, a Luigi Coppola di Massa Lubrense ed a Pietro Aiello di Vico Equense. Per la categoria «ragazzi» la giuria ha deciso di assegnare il riconoscimenti a Giuseppe Lotito e Michele Mazzola di Sorrento, a Salvatore Russo e Domenico Pane di Sant’Agnello, a Salvatore e Simone Pontecorvo di Piano di Sorrento ed a Matteo Maresca di Meta. Per i «presepi in miniatura» la scelta della commissione è caduta sulle opere di Carlo Di Leva di Sorrento, Antonio Russo di Sant’Agnello e Liberato Esposito di Massa Lubrense.

Per le associazioni e le chiese i premi vanno alla chiesa di Torca, all’ex cattedrale di Massa Lubrense, al convento di San Francesco di Sorrento ed all’hotel Parco dei Principi di Sant’Agnello. Nella sezione «donne» riceveranno i riconoscimenti Carla Celentano, Maria Concetta Savarese, Paola Persico, Raffaelina Galano, Martina De Martino, Francesca e Federica De Martino e Fortunata Cinque, tutte di Sorrento, insieme a Maria Pontecorvo di Meta e Lucia De Gennaro di Vico Equense.

Per le scuole i premi vanno alle classi terze A, B e C della scuola primaria della cattedrale di Sorrento, alla scuola dell’infanzia del plesso di Cesarano, alla scuola primaria Santa Maria delle Grazie di Sorrento, al laboratorio di ceramica della media Tasso di Sorrento, a Christian De Maio della prima B dello stesso istituto, alla scuola dell’infanzia Piccolo Principe e primaria Colonna di Piano di Sorrento, alla prima G dell’istituto comprensivo Amalfi-Massa di Piano di Sorrento, a Sabrina Iaccarino, Siria Evangelista, Francesca Astarita e Aurora Figurati della prima D della medesima scuola, alla scuola dell’infanzia Don Milani di Massa Lubrense, alla IV A della scuola primaria di Torca ed all’Iti Marconi-Galilei di Vico Equense. Infine, per i presepi viventi premiati quello dei bambini de Li Simoni a Priora, le classi quinte A, B e C del plesso capoluogo della scuola primaria di Sant’Agnello ed alle sezioni B, C, H, nonché a del plesso di Alberi dell’istituto comprensivo Buonocore-Fienga di Meta.

A queste si aggiungono una serie di opere che la commissione esaminatrice ha deciso di segnalare. Il premio speciale, intitolato alla memoria del professor Antonino Fiorentino, ideatore dell’iniziativa, è stato assegnato alla Fondazione Sorrento per l’opera eseguita nella sede di Villa Fiorentino da un gruppo di maestri presepiali di Sant’Agnello che hanno riprodotto la Porta di Massa della città di Sorrento con i bastioni ed il ponte che collegava alla strada per Massa Lubrense.

Il concorso è organizzato dal Centro di studi e ricerche multimediali «Bartolommeo Capasso», con il patrocinio dell’assessorato comunale alla Cultura ed in collaborazione con la Fidapa penisola sorrentina e la commissione Pari opportunità del Comune di Sorrento.