Screening tumore del colon, accordo Asl-Istituto Pascale

medico-visita

L’accordo sottoscritto oggi dai direttori generali dell’Asl Napoli 3-Sud, Antonietta Costantini e dell’Istituto Nazionale dei Tumori Fondazione Pascale di Napoli, Attilio Bianchi, ha ad oggetto le attività clinico scientifiche del terzo livello di screening delle neoplasie del colon retto. La stessa convenzione prevede anche l’istituzione di un Gruppo Oncologico Multidisciplinare (Gom) interaziendale finalizzato allo svolgimento dei protocolli diagnostico terapeutici (Pdta) relativi alla stessa patologia.

In particolare il Gom dovrà in via preliminare:
– definire in dettaglio il carico di lavoro specifico atteso per le diverse fasi del Pdta, a partire dai dati di incidenza oncologica forniti dal Registro Tumori della Asl Napoli 3 Sud;
– definire gli standard e gli indicatori di processo e di esito delle varie fasi operative;
– strutturare le attività clinico-scientifiche del Pdta secondo i protocolli previsti dal decreto n. 98/2016;
– definire nel dettaglio, nell’ambito di una presa in carico multidisciplinare dei pazienti, le azioni che dovranno essere espletate sul territorio, a carico della Asl, e quelle invece che dovranno essere erogate dal Pascale;
– definire nel dettaglio i tempi con i quali queste azioni dovranno esse svolte, a partire dalla iniziale presa in carico del pazienti, sia che essa avvenga a livello territoriale sia a livello ospedaliero e lungo l’intero arco temporale in cui si snoderà il Pdta.

Con la sottoscrizione della convenzione, la cui responsabilità è stata affidata dai direttori generali a Mario Fusco per l’Asl Napoli 3-Sud ed a Francesco Bianco per la Fondazione Pascale, le parti si sono anche impegnate ad emanare entro 45 giorni un regolamento operativo del Gom che individui competenze e responsabilità, con i corrispondenti carichi di lavoro previsti ed un dettagliato cronoprogramma operativo.