Scissione nel Pdl sorrentino: Massimo Coppola e Giuseppe Vittoria passano al Nuovo Centrodestra di Alfano

ConsiglieridelNCD

SORRENTO. Il Popolo della Libertà perde due consiglieri comunali ed anche il coordinatore cittadino.

 

Massimo Coppola e Giuseppe Vittoria hanno deciso di aderire al movimento che fa capo al ministro degli Interni, Angelino Alfano. Con loro anche l’ormai ex coordinatore di Sorrento del Pdl, Paolo Pane.

Dopo la scissione a livello nazionale, con i berlusconiani tornati al Forza Italia ed i filo-governativi che hanno dato vita al Nuovo Centrodestra, anche in penisola sorrentina cambiano gli equilibri politici.

“La separazione tra le due anime del Pdl, con il ritorno a Fi e la nascita del Ncd, ci ha imposto una riflessione – spiegano Coppola, Vittoria e Pane – e questo ci ha portato a compiere una scelta che ci è sembrata la più corretta nei confronti degli elettori”.

I tre fondatori del Nuovo Centrodestra sorrentino, però, tengono a puntualizzare che il loro non è un cambio di casacca in quanto “siamo ancora all’interno della coalizione”. Ciò significa che la maggioranza che appoggia il sindaco Giuseppe Cuomo, di fatto, non ha perso pezzi, mentre ad indebolirsi è stato solo il Pdl.

“Nei prossimi giorni incontreremo il sindaco per notificargli la nascita del nuovo gruppo in Consiglio comunale – annunciano i tre – garantendo comunque il nostro appoggio all’amministrazione. La nostra scelta è legata alla decisione di aderire ad un movimento che garantisce un ruolo importante alla base”.

I tre non lesinano, però, una stoccata ai vertici locali del Pdl: “Nel Popolo della Libertà di Sorrento mancano punti di riferimento, chi detiene incarichi amministrativi non può svolgere anche il ruolo di coordinatore del partito”.

Massimo Coppola, Giuseppe Vittoria e Paolo Pane annunciano anche quali sono i loro obiettivi. “Al momento puntiamo a coinvolgere di più i giovani nella politica – sottolineano – senza trascurare il nostro impegno a favore dei cittadini”. I fondatori del Ncd di Sorrento si aspettano anche altre adesioni. “Siamo certi – concludono – che nei prossimi giorni altri amministratori pubblici della penisola sorrentina passeranno con il Nuovo Centrodestra”.

RIPRODUZIONE RISERVATA