Scarichi fuorilegge a Marina Grande ed ai Bagni della Regina Giovanna

depuratore_marina_grande_2

SORRENTO. Sversamenti inquinanti rilevati presso l’impianto di depurazione di Marina Grande ed anche al lido balneare La Solara dei Bagni della Regina Giovanna.

 

Nel corso dell’ultimo controllo sulla qualità del mare effettuato dall’Arpac nel corso del mese di settembre è emerso che in prossimità della condotta sottomarina delle acque reflue urbane scaricate dall’impianto di depurazione di Marina Grande è stato superato il parametro relativo all’azoto nitroso.

Ciò ha reso lo scarico non conforme alle norme in materia ambientale ed antiinquinamento, per cui il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, attraverso un’ordinanza, ha intimato alla Gori di risolvere il problema nel più breve tempo possibile, pena la revoca dell’autorizzazione allo sversamento in mare.

Entro 30 giorni, inoltre, l’azienda dovrà inviare agli enti competenti una relazione attraverso la quale devono essere evidenziate le cause dell’eccessiva presenza di azoto nitroso ed i provvedimenti adottati per risolvere la questione, oltre a nuove analisi che attestino il rientro nei parametri di legge degli scarichi.

Stessi obblighi imposti anche al titolare dello stabilimento La Solara dei Bagni della Regina Giovanna al Capo di Sorrento.

In questo caso nella zona dello scarico in mare sono stati ritrovati azoto nitrico, azoto nitroso ed escherichia coli.

RIPRODUZIONE RISERVATA