Scaricava abusivamente in mare, incastrato da un colorante

Colorante-mare

SANT’AGNELLO. Convogliava le acque reflue prodotte dalla sua abitazione nella condotta comunale delle acque bianche, facendole così finire a mare: uno sversamento abusivo in piena regola che è costato 3mila euro di multa al proprietario di un appartamento del rione Maiano.

 

A scoprirlo, nella giornata di ferragosto, sono stati gli uomini della Guardia Costiera di Piano di Sorrento, supportati dalla polizia municipale di Sant’Agnello, i tecnici della Gori e gli specialisti del distretto 59 dell’Asl Na3 Sud.

Uno scarico abusivo in piena regola che da Sant’Agnello raggiungeva direttamente il mare. Al proprietario dell’abitazione i militari della Guardia Costiera hanno notificato un verbale amministrativo per un importo di 3mila euro.

Per l’uomo, inoltre, sono scattati anche il divieto di utilizzare l’immobile e l’obbligo di effettuare immediatamente i lavori di allaccio alla rete fognaria. Lo scarico, infine, è stato murato per evitarne l’uso accidentale.

RIPRODUZIONE RISERVATA