Salasso bollette Gori, il Pd contro l’assessore Gargiulo

bolletta-gori

SORRENTO. Duro attacco della sezione cittadina del Partito Democratico contro l’assessore agli Eventi, Mario Gargiulo. La direzione dei democrat dichiara che l’esponente della Giunta Cuomo è “attivissimo con l’avvicinarsi delle elezioni, sulla questione delle bollette Gori che cittadini ed imprese stanno ricevendo in questi giorni tanto da sottolineare che: “Non sono disposto ad accettare vessazioni a carico dei miei concittadini e degli imprenditori di Sorrento”.

Bene, bravo. Ma qualcosa puzza di bruciato.
Era forse distratto Mario Gargiulo durante gli ultimi quattro anni?
Era forse distratto mentre la sua amministrazione negli ultimi 4 anni ha aumentato del 56% (da 11 a quasi 18 milioni di euro) l’imposizione fiscale del Comune di Sorrento, vessando i concittadini e gli imprenditori?
Era forse distratto mentre la spesa pubblica corrente del Comune di Sorrento è aumentata di 3 milioni in 4 anni senza un miglioramento dei servizi comunali a favore dei cittadini?
Era forse distratto mentre anche il suo sindaco, Peppino Cuomo, votava a favore di un provvedimento che ha portato alle bollette Gori di questi giorni, che vessano gli onesti contribuenti sorrentini?
E’ forse distratto mentre la sua amministrazione spreca ogni anno oltre 2 milioni di euro derivanti dall’imposta di soggiorno, che potrebbero essere utilizzati per la manutenzione del patrimonio della città e dei suoi spazi pubblici?
Era forse distratto mentre il Pd proponeva l’azzeramento della Tasi sull’abitazione principale e altre riduzioni fiscali per i sorrentini, finanziabili tramite una riduzione della spesa per i suoi eventi?
Era forse distratto mentre la sua amministrazione perdeva traccia di un finanziamento pubblico di 11 milioni di euro per la realizzazione di un’opera fondamentale quale il percorso meccanizzato tra il Porto e il parcheggio Lauro?

Sì, forse si tratta di distrazione. Oppure no, in tal caso è lui a vessare l’intelligenza dei cittadini e degli imprenditori di Sorrento”.