Rubava nella casa dove lavorava a Sorrento, arrestata una giovane domestica

Carabinieri-Piccola

SORRENTO. Ieri i carabinieri hanno arrestato una donna 28enne di Santa Maria la Carità per furto in abitazione e denunciato a piede libero il marito, per ricettazione.

 La domestica è stata sorpresa mentre rubava alcuni gioielli dalla cassaforte. La proprietaria, sorrentina, ha subito allertato i carabinieri, che, una volta sul posto, hanno perquisito la domestica, trovandole in tasca la refurtiva: un paio di gemelli ed una collanina in oro.

La proprietaria di casa, inoltre, proprio il giorno prima, aveva denunciato la scomparsa di alcuni gioielli e orologi e l’assenza della chiave di riserva della cassaforte. I carabinieri, a quel punto si sono subito recati presso l’abitazione dell’arrestata, ma dopo la perquisizione non hanno trovato nulla. Alcune ore dopo la svolta: presso un compro oro di Castellammare di Stabia, esaminando i registri del negozio, i militari hanno scoperto che il marito della domestica, un 32enne di Castellammare, nullafacente, aveva venduto alcune collane in oro appartenenti alla donna sorrentina. Per questo, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione.

La donna, dopo aver passato la notte in regime di arresti domiciliari, affronterà in mattinata il rito direttissimo a Torre Annunziata.

RIPRODUZIONE RISERVATA