Rissa tra ragazzini, tre giovani di Vico Equense pestati

villa-comunale-stabia

Una parola di troppo scatena la rissa tra un gruppo di ragazzi di Castellammare di Stabia ed alcuni loro coetanei di Vico Equense. In pochi istanti sono volati calci, pugni ed anche colpi di casco. Tutto è iniziato sabato sera, intorno alle 23, quando i tre giovani di Vico Equense erano seduti su una panchina della Villa Comunale di Castellammare di Stabia. Davanti a loro passa un ragazzo del posto anch’egli sui 15-16 anni nei confronti del quale, a quanto sembra, sarebbe partita un’offesa. Forse uno sfottò sull’abbigliamento o sull’aspetto fisico.

I ragazzi di Vico Equense, però, forniscono una diversa versione dei fatti. Come spiega un loro parente che ci ha contattato per chiarire la dinamica, il gruppo della costiera era composto da 5 giovanissimi. Quando il ragazzo di Castellammare è passato nei pressi della panchina dove erano seduti e si scattavano selfie con i cellulari, forse li ha scambiati per un altro gruppo ed ha attirato l’attenzione dei suoi amici.

Sarebbero accorsi almeno altri 5 o 6 giovani (molti di più secondo i ragazzi di Vico Equense) che erano poche decine di metri più avanti. Il gruppo di Vico Equense, in chiara inferiorità numerica, ha preferito darsela a gambe, ma uno di loro è rimasto indietro ed è stato accerchiato e colpito. Suo cugino, allora, sarebbe tornato indietro per aiutarlo, ma anche lui è finito sotto i colpi degli avversari, il tutto sotto gli occhi terrorizzati dei tanti passanti.

Uno scontro durato diversi minuti fino a quando qualcuno ha deciso di allertare le forze dell’ordine che si sono precipitate sul posto. Lì hanno trovato solo i due ragazzi di Vico Equense che, dopo aver avuto la peggio, hanno chiesto aiuto. Per uno di loro, un 15enne, è stato necessario il trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale “San Leonardo” dove i medici gli hanno riscontrato una lesione al setto nasale, mentre un altro ha riportato escoriazioni alla testa.

Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri di Castellammare di Stabia che hanno già acquisito i filmati di diverse telecamere di videosorveglianza della zona. I militari hanno ricostruito l’accaduto e sarebbe imminente anche l’identificazione dei ragazzi che sono riusciti a fuggire. Fondamentale anche la descrizione ed il racconto di alcuni testimoni, alcuni dei quali hanno anche raggiunto l’ospedale per fornire la loro versione che confermerebbe la ricostruzione fornita dai giovani di Vico Equense.