Capri Watch, fashion accessories

Rispolverato il progetto di un ambito della penisola sorrentina per la gestione dei rifiuti

municipiomassa-piccola

A Massa Lubrense summit delle amministrazioni comunali della penisola sorrentina sul tema dei rifiuti. Ad organizzare l’incontro al quale hanno partecipato i rappresentanti dei comuni di Sorrento, Massa Lubrense, Sant’Agnello, Piano di Sorrento, Meta e Vico Equense, il consigliere dell’Ato 3 rifiuti Sonia Bernardo. Al vertice hanno preso parte il presidente dell’Ato 3 Andrea Manzi, sindaco di Casamarciano, ed il direttore generale dello stesso ente Enrico Angelone, con il direttore tecnico di Terra delle Sirene, Antonino Di Palma ed il direttore generale della società Penisolaverde, Luigi Cuomo. Sul tavolo di lavoro la normativa regionale che trasferisce agli Ato il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

“La normativa regionale – dichiara Sonia Bernardo – ci offre due possibilità: trasferire il servizio di raccolta e smaltimento all’Ato 3 o creare un sub ambito della penisola sorrentina. Di fronte a questi scenari ci siamo fatti carico di proporre la soluzione del sub ambito che è più calzante per la nostra realtà territoriale. L’incontro di approfondimento della normativa regionale è stato voluto per sondare la volontà delle amministrazioni comunali della costiera sorrentina a voler creare tale sub-ambito.

Il nostro territorio ha una sua omogeneità con servizi dedicati al turismo che non trovano corrispondenza in altre zone della Campania ed i vari enti locali hanno un servizio di raccolta dei rifiuti “porta a porta” che consente il raggiungimento di una percentuale di differenziata anche superiore all’obiettivo fissato dalla Regione Campania. Di qui la proposta, ma per fare questo – conclude Bernardo – dobbiamo fare squadra e imparare a lavorare insieme, mettendo da parte i confini territoriali, nell’interesse generale dei cittadini. Dopo questo primo incontro conoscitivo ci sarà una riunione del sindaci della penisola sorrentina dove si approfondirà la materia per arrivare ad una determinazione che ci auguriamo possa essere comune”.