Ripetitore a Capodimonte, il Comune boccia la Wind

cellulare

SORRENTO. La compagnia telefonica, negli ultimi mesi, stava provando ad accelerare le operazioni per tentare di ottenere il lasciapassare definitivo per la costruzione di un nuovo ripetitore di linea nella zona di Capodimonte.

Ma in settimana è arrivato lo stop da parte dell’ufficio paesaggio dell’amministrazione municipale e dalla Soprintendenza. Il motivo? La struttura progettata dall’azienda telefonica, secondo i tecnici comunali, rappresenterebbe un elemento di contrasto con il paesaggio.

La Wind non ci sta, infatti, nei prossimi giorni potrebbe presentare un ricorso al Tribunale amministrativo regionale della Campania.