Capri Watch fashion & Accessories

Reperti romani rinvenuti durante i lavori di restyling del corso Italia

reperti-archeologici-corso-italia-sorrento-4

SORRENTO. Due tombe con copertura a “cappuccina” sono state rinvenute durante i lavori di rifacimento della sede stradale e dei marciapiedi di corso Italia, nel tratto compreso tra piazza Tasso e piazza Veniero. I reperti archeologici sono venuti alla luce mentre era in corso lo scavo nei pressi del ristorante ‘O Parrucchiano.

Titolare e operai dell’impresa appaltatrice hanno avvertito il locale rappresentante della Soprintendenza che sorveglia il cantiere per avviare gli accertamenti per datare le due tombe, risalenti presumibilmente al V o VI secolo dopo Cristo come altre rinvenute in passato in altre zone della città. Del resto, nella zona del corso Italia sono frequenti i ritrovamenti di epoca romana: all’inizio di quest’anno, durante i lavori della metanizzazione nella zona di piazza Veniero furono ritrovati altri reperti databili nello stesso periodo.

Una circostanza che rallentò notevolmente i tempi di realizzazione del gasdotto. Ora, ovviamente, si spera che il rinvenimento dei resti antichi non provochi ripercussioni sull’avanzamento del cantiere che, in questa prima fase, dovrebbe concludere le attività entro il 15 dicembre per consentire la ripresa della circolazione veicolare lungo il corso Italia per tutto il periodo delle feste.