Quattro medici indagati per la morte di Carmela Stinga

Sorrento_ospedale

SORRENTO. Per la morte di Carmela Stinga – la 50enne di Sorrento deceduta in ospedale il 15 settembre 2012 – sono indagati 4 medici e una caposala del Santa Maria della Misericordia di Sorrento. Devono tutti rispondere di omicidio colposo. Secondo la ricostruzione della Procura della Repubblica di Torre Annunziata – che ha coordinato nell’indagine il commissariato di polizia di Sorrento – alla donna non fu praticata un’emotrasfusione. Carmela Stinga fu trasportata d’urgenza all’ospedale di Sorrento, dopo essere stata ritrovata nel proprio appartamento in una pozza di sangue. La donna fu ricoverata. Poi il giorno seguente morì. Le indagini dei poliziotti sono andate avanti e anche sulla scorta dell’autopsia – che confermò le gravi perdite di sangue purtroppo letali – inizialmente furono iscritti nel registro degli indagati i nomi di 8 medici. Poi si è passati a 5, tutti accusati di omicidio colposo.