Capri Watch - Fashion Accessories

Quasi 30 milioni per il restyling delle stazioni Eav, lavori anche a Sorrento

Stazione-circum-sorrento

Al via il restyling delle stazioni Eav. Presentato in Regione il progetto Smart Station, che prevede interventi sulle strutture di 52 scali ferroviari. Nuovi arredi e nuova fruibilità, wi-fi, biglietterie automatiche e accessi per disabili, per rispondere al boom dei turisti e migliorare la vita dei 50 milioni di passeggeri che ogni anno sfruttano una stazione Eav.

Circa 28 milioni gli investimenti derivanti dal Por Campania, più 584mila euro da risorse Eav. Al momento sono in corso opere per 5 milioni su 14 stazioni: Porta Nolana e piazza Garibaldi, Pompei Villa dei Misteri, Sorrento, Ercolano Scavi, Benevento Appia e Santa Maria a Vico.

“Eav negli ultimi 3 anni ha riqualificato con fondi propri 30 stazioni – spiega il presidente dell’azienda Umberto De Gregorio -. Entro 18 mesi ce ne saranno altre 50. Alcune nostre strutture hanno un secolo d’età”. Sul fronte dei treni De Gregorio spiega che “sono 25 quelli già pronti per entrare in servizio, ma non possiamo metterli in corsa perché il passaggio di competenze dal ministero all’Agenzia nazionale della sicurezza ferroviaria prevede una nuova approvazione del progetto. La burocrazia ci complica la vita”.

“I problemi che abbiamo sulle percorrenze ferroviarie – precisa il governatore Vincenzo De Luca – derivano dall’età dei treni, vecchi di 35 anni e senza mai manutenzione. Consegneremo, compresi i 15 già in esercizio, 25 nuovi treni entro il prossimo anno. Più 900 bus nuovi, di cui è in corso l’acquisto”. Di questi, 150 andranno ad Eav.