Capri Watch, fashion accessories

Qualità del mare. Primi problemi della stagione a Meta

spiaggia-purgatorio-meta

META. Cominciamo bene. Appena prima del lungo ponte che abbraccia Pasqua e le festività del 25 aprile e primo maggio, che potrebbe portare tante persone sulle spiagge per la tintarella, si registrano i primi problemi della stagione 2019 per le acque della penisola sorrentina.

Lo specchio di mare che al momento è giudicato non balneabile è quello della spiaggia del Purgatorio di Meta. I prelievi dei campioni sono stati effettuati dai tecnici dell’Arpac lo scorso 16 aprile. Il test di laboratorio ha evidenziato la presenza di batteri di escherichia coli pari a quasi due volte il limite massimo (831 su 500).

C’è da dire che un altro prelievo fatto a pochi minuti di distanza ha dato esito negativo. Al momento, comunque, il sindaco di meta, Giuseppe Tito, non ha emanato alcuna ordinanza che vieta i tuffi nella zona. È al primo cittadino, infatti, che compete disporre lo stop alla balneazione. Evidentemente si attendono i risultati delle controanalisi.

Tutto ok, invece, negli altri comuni della penisola sorrentina. Da Massa Lubrense a Vico Equense le verifiche effettuate tra lunedì e martedì scorso non hanno evidenziato problemi.

In merito ai problemi rilevati alla spiaggia del Purgatorio di Meta, rileviamo la presa di posizione del movimento La Grande Onda che chiede alle istituzioni di attivarsi per garantire la balneabilità dell’area. Di seguito la lettera inviata dalla leader del movimento, Laura Cuomo, agli enti interessati.lettera-grande-onda-purgatorio