Puzza tremenda e fabbricato a rischio crollo: arrivano i carabinieri

corso-italia-palazzo-vescovado

SORRENTO. Ieri mattina intorno alle 10, nel palazzo che si trova a pochi metri dalla cattedrale, sono giunti i carabinieri. Ad attenderli sul marciapiede del corso Italia c’erano alcuni residenti della zona, che allarmati dall’odore tremendo e dalla precarie condizioni di sicurezza dello stabile, hanno deciso di dare l’allarme. Nel mega appartamento a due piani vive solo il proprietario, un 70 enne che di comune accordo con i sanitari dall’Asl, che hanno seguito l’intervento dei carabinieri, ha deciso per il ricovero in una clinica di Castellammare.

Nel frattempo per scongiurare il rischio di possibili crolli è stata transennata l’area circostante il palazzo: infatti, il cornicione che sovrasta il fabbricato è pieno di erbacce spuntate con il tempo. Nei prossimi giorni dovrebbero partire alcuni interventi di messa in sicurezza dello stabile. Una necessità suggerita dai pompieri, intervenuti in un secondo momento per valutare il rischio di possibili crolli.