Pulizia delle spiagge, controlli in mare e nuova segnaletica per Marina della Lobra grazie alla guardia costiera

marinamassa

MASSA LUBRENSE. Riqualificazione dell’immagine turistica e funzionale dell’area portuale e delle aree circostanti attraverso la bonifica del territorio ed una serie di controlli nell’Area marina protetta di Punta Campanella.

 

I militari della capitaneria di porto negli ultimi giorni hanno focalizzato la loro attenzione sulla spiaggia di Fontanella, dove sono state rimosse sei imbarcazioni abbandonate da tempo.

Nella stessa operazione sono stati completamente smaltiti i residui dei materiali recuperati, in occasione della bonifica dei fondali con il progetto “Mare pulito” della Regione Campania.

L’iniziativa, coordinata dall’ufficio locale della guardia costiera, diretto dal comandante Vincenzo Coppola, ha contribuito a ridare la giusta collocazione ad uno dei punti più importanti che caratterizzano l’Area marina protetta di Punta Campanella.

Pulizia del litorale, dunque, ma anche una nuova segnaletica verticale ed orizzontale per orientare turisti e diportisti in maniera sinergica nell’interscambio tra l’arrivo a Marina della Lobra e l’imbarco sulle unità ancorate alla banchina del porticciolo turistico.

Nell’ottica della prevenzione e del rispetto delle norme che disciplinano l’area marina protetta di Punta Campanella, la guardia costiera ha attivato anche controlli capillari con il battello veloce GBC23. Su questo fronte, sono state verificate negli ultimi giorni un centinaio di imbarcazioni ed elevati 25 verbali amministrativi, in particolare per l’inosservanza dei limiti di navigazione sottocosta, senza trascurare la vigilanza dell’area portuale per il rispetto delle norme per la sicurezza delle imbarcazioni in transito per lo scalo di Marina della Lobra.

RIPRODUZIONE RISERVATA