Prorogata l’ordinanza anti-tir nel centro di Vico Equense

tir-vico-equense-

VICO EQUENSE. Prorogata fino al 7 gennaio 2018 l’ordinanza che impone il divieto di transito per il centro urbano di Vico Equense dei mezzi pesanti superiori a 7,5 tonnellate che trasportano carburanti, infiammabili o merci pericolose. Le autocisterne potranno, quindi, continuare a transitare per il cuore della città esclusivamente nelle ore notturne, dall’una alle sette del mattino. Circolazione vietata, invece, per la restante parte della giornata. Provvedimento dettato dalla necessità di limitare il più possibile gli effetti dello smog, che nelle ore di punta per il traffico supera i livelli di guardia.

In considerazione della situazione di emergenza che ha colpito anche le aree della costiera sorrentina e amalfitana a causa degli allagamenti e delle frane, l’amministrazione comunale di Vico Equense ha deciso di non procedere immediatamente alla proroga dell’ordinanza scaduta lo scorso 5 novembre, ma di farla slittare di una settimana, in modo da consentire tutte le attività di rifornimento carburanti senza creare disagi alla popolazione.

Il provvedimento era stato anche impugnato davanti al Tar dalle imprese che si occupano del trasporto di carburanti in penisola sorrentina, ma il Tribunale amministrativo regionale ha rigettato la richiesta di ordinanza cautelare, ritenendo “prevalente l’interesse pubblico a un sicuro e ordinato scorrimento del traffico”. In ogni caso l’amministrazione comunale intende convocare i trasportatori del settore, al fine di verificare eventuali possibilità di apportare modifiche al dispositivo.