Progetti di mobilità sostenibile delle due costiere, siglato l’accordo

mobilità-costiera

È stato firmato stamani, a Napoli, il protocollo di intesa per interventi di mobilità sostenibile in penisola sorrentina e in costiera amalfitana. Progetti per un totale di circa 100 milioni di euro, disponibili attraverso il Patto Sud, Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014/2020. Presenti alla cerimonia, il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, il presidente della Commissione regionale Urbanistica, Lavori Pubblici e Trasporti, Luca Cascone, i sindaci di Agerola, Amalfi, Furore, Maiori, Massa Lubrense, Minori, Piano di Sorrento, Positano, Praiano, Ravello, Sorrento, Vico Equense e Vietri sul Mare.

A rappresentare al tavolo le due comunità, il primo cittadino di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e di Praiano, Giovanni Di Martino. Per la penisola sorrentina, le azioni previste riguardano la progettazione e la realizzazione di una coppia di ascensori per il collegamento della stazione Eav di Sorrento con la Marina Piccola ed il porto di Sorrento (8 milioni, in project financing); la progettazione e la realizzazione di una coppia di ascensori per il collegamento della stazione Eav di Vico Equense con la Marina di Vico (11,8 milioni); il progetto di fattibilità di una coppia di ascensori per il collegamento della marina di Cassano nel Comune di Piano di Sorrento, con parcheggio d’interscambio su via delle Rose (0,3 milioni).

Per tutti gli interventi, è stato evidenziato nel corso dell’incontro, si procederà alla redazione degli studi di fattibilità e, all’esito della verifica, in ordine al fabbisogno occorrente. Sarà prioritariamente finanziata la realizzazione delle opere che arriveranno per prime a conseguire la validazione della progettazione esecutiva, corredati di tutte le autorizzazioni necessarie e di tutti i pareri occorrenti, con esito positivo, dando precedenza a quelli che contemplano iniziative di privati.

“A nome dei sindaci della penisola sorrentina, ringrazio il presidente De Luca per l’attenzione rivolta al nostro territorio – ha dichiarato il sindaco Cuomo -. Da anni attendevamo risorse in grado di realizzare progetti importanti, per risolvere alcuni dei principali nodi della mobilità sul nostro territorio. Sono certo che, insieme alla Regione Campania, porteremo a termine queste azioni. Al governo regionale chiediamo di velocizzare gli iter e giungere, nel più breve tempo possibile, alla realizzazione delle opere”.

Soddisfazione viene espressa anche dal vice presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, Alfonso Longobardi: “Un piano di investimenti pari a 100 milioni di euro: è questo il progetto al quale stiamo lavorando in Regione Campania per sostenere ed incrementare la mobilità sostenibile della penisola sorrentina e della costiera amalfitana. Si tratta di risorse pubbliche rese disponibili grazie al Patto per la Campania ed insieme alle amministrazioni locali ed al territorio abbiamo condiviso un percorso che ha determinato oggi la sottoscrizione di un protocollo d’intesa molto importante”.

“Nei mesi scorsi – ha aggiunto Longobardi – l’amico e collega consigliere regionale Luca Cascone, presidente della Commissione Trasporti, ha compiuto un grande lavoro di raccordo con le amministrazioni comunali e grazie a questa sinergia politica e istituzionale oggi è stata raggiunta un’intesa strategica per il futuro del territorio e del suo sviluppo.
Nel piano di investimenti per la mobilità sostenibile sono stati inseriti importanti progetti relativi a nuove forme di trasporto. Ad esempio viene sostenuta la realizzazione della Funivia Sorrento-Sant’Agata (Massa Lubrense)-Piano di Sorrento che potrà essere un grande attrattore turistico e fungere anche da strumento per migliorare la condizioni di viabilità tra i due golfi (Napoli e Salerno)”.

“Queste nuove risorse economiche, che potranno essere investite dalla Regione Campania, rappresenteranno un ulteriore volano di crescita e sviluppo e si andranno ad aggiungere a quelle più ampie stanziate e investite con il Por 2014-2020 – ha concluso il consigliere regionale -. Grazie agli investimenti e alle politiche di sviluppo dell’amministrazione campana stiamo stimolando la crescita e l’occupazione: non è un caso che tutti gli indicatori economici di recente hanno rilevato un incremento del 2,4% del Pil in Campania nell’anno 2016. Siamo la Regione italiana che è cresciuta di più”.