Procede l’iter per realizzare il parco giochi a Sant’Agata sui due Golfi

parco-giochi3

MASSA LUBRENSE. Procedono le attività per realizzare un parco verde attrezzato nella zona di Sant’Agata sui due Golfi dopo l’esito della consultazione tra i cittadini che hanno preferito rinunciare a parte delle luminarie natalizie pur di ottenere uno spazio dove far divertire i bambini in sicurezza e godersi un po’ di relax. “Come garantito precedentemente – sottolinea il vice sindaco di Massa Lubrense Giovanna Staiano – intendo informare i cittadini sul progredire delle attività legate alla realizzazione del “Parco verde attrezzato” a via Reola. Ho preferito non rispondere agli attacchi personali ricevuti dal capogruppo di minoranza, impiegando tempo ed energia alla realizzazione di questa opera che tutti i cittadini meritano in tempi brevi avendo dimostrato lungimiranza e capacità di rinuncia”.

Per gli interventi previsti sarebbe già disponibile la maggior parte dei fondi necessari. “La notizia più importante è che la somma oggi postata in bilancio per avviare i lavori è di 80mila euro oltre alla cifra risparmiata dalle luminarie – conferma Staiano – attraverso una opera certosina di recupero di economie maturate durante l’anno, con variazione di bilancio, è stato finalmente istituito un nuovo capitolo denominato “Realizzazione di parco verde attrezzato a via Reola”, il primo passo vero, concreto, reale per la realizzazione dell’opera, a dispetto di tante, troppe chiacchiere ascoltate per anni sull’argomento”.

È stato affidato il mandato per la progettazione concedendo al professionista termine sino al 20 dicembre prossimo per la consegna di elaborato definitivo, esecutivo, cantierabile. Dopo diversi sopralluoghi, le indicazioni date per la progettazione sono state le seguenti: realizzazione di area ludica con vari giochi in legno (altalene, ponti etc,), di un campo di calcetto, di un percorso ciclabile per tutta l’area, con passaggio tra le alberature presenti che andranno salvaguardate e censite. Previsione di numerose panchine, tavoli in legno e chiosco con bagni.

“Si ribadisce – conclude il vice sindaco – che l’amministrazione non intende realizzare un semplice parco giochi ma un luogo che avrà una grande funzione sociale, dove famiglie, bambini, anziani e ragazzi di ogni età potranno ritrovarsi, confrontarsi e relazionarsi, e tutto ciò a stretto contatto con la natura. Nella consapevolezza che la somma prevista ad oggi potrebbe non bastare, nel prossimo bilancio, che si andrà ad approvare tra qualche mese, sarà previsto il finanziamento eventualmente residuo necessario per il completamento dell’opera, intanto i lavori avranno inizio realizzando tutto quanto possibile con la somma ad oggi stanziata”.