Prende il via “A tutto sport”, progetto dedicato a ragazzi diversamente abili

PIANO DI SORRENTO. Al via la seconda edizione del laboratorio sportivo integrativo del Servizio diurno per persone diversamente abili gestito dal Piano Sociale di Zona ambito Napoli 13 denominato “A tutto Sport”.

 

 

Iniziativa che vede coinvolti, in attività sportive dolci di mini-basket, calcetto e ginnastica, i 14 ragazzi che frequentano il turno pomeridiano del centro “Gli Aquiloni”.

Il laboratorio si svolge tutti i venerdì presso la palestra della scuola media statale “Amalfi” di Piano di Sorrento ed è reso possibile grazie ad ulteriori risorse fornite dall’assessorato comunale alle Politiche sociali di Piano ed in particolare dall’interessamento del consigliere delegato Daniele Acampora, oltre che alla disponibilità della cooperativa “Oltre i Sogni”.

“A tutto sport è un’opportunità. Ma non un’opportunità che il Comune offre a questi ragazzi di fare attività sportiva, ma un’opportunità che loro offrono a noi – sottolinea il consigliere Acampora -. Attraverso lo sport, questi ragazzi “speciali” ci possono dimostrare ancora una volta, che i veri limiti sono negli occhi di chi guarda e, che se viene data loro la possibilità di mettersi in “gioco”, di misurarsi con le loro capacità, le barriere, soprattutto quelle mentali, possono essere abbattute”.

Intanto, grazie al finanziamento ottenuto per il progetto “Sportability”, nei prossimi mesi, le associazioni sportive della penisola sorrentina, di concerto con il Piano Sociale di Zona, potranno dare continuità alle varie iniziative programmate, estendendo la possibilità di praticare attività sportive a tutti i ragazzi diversamente abili che intendono partecipare al progetto, dopo la presentazione della domanda.