Positano, la tragedia dell’uomo precipitato mentre smontava una tenda all’hotel San Pietro

SanPietro

Stava smontando una tenda, quando la scala sulla quale era salito si è ribaltata finendo su di un muretto e facendolo precipitare sugli scogli da un’altezza di 30 metri. A perdere la vita questa mattina a Positano un operaio, Celentano Giovanni, di 55 anni originario di Sant’Agnello, dipendente di una ditta di Sorrento. La vittima era impegnata ad effettuare alcuni lavori nella struttura alberghiera dell’hotel San Pietro.

 Immediati sono scattati i soccorsi ma per il 55enne non c’è stato nulla da fare. Per recuperare il corpo, finito sugli scogli (e non in mare come si era appreso in un primo momento), c’è voluto l’impiego di un elicottero dei vigili del fuoco.

Sul luogo dell’incidente anche i militari della Guardia Costiera ed i carabinieri della compagnia di Amalfi (Salerno). Da quanto si è appreso, la vittima era regolarmente assunta dalla ditta sorrentina ed era stimato ed apprezzato dai suoi colleghi. Dopo l’esame esterno che sarà effettuato dal medico legale, la salma verrà consegnata ai familiari. L’uomo era sposato e con due bambini.

Alla famiglia le condoglianze della redazione di SorrentoPress

RIPRODUZIONE RISERVATA