Pompei, studente australiano prende a calci un muro della “Domus ara massima”

scaviPompei

POMPEI. Questo pomeriggio uno studente australiano minorenne ha preso a calci una parete (non affrescata) della “Domus ara massima”. Sconosciuti i motivi del deplorevole gesto.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri su segnalazione della vigilanza.
I militari hanno bloccato e identificato il turista australiano 17enne, originario di Perth. Per fortuna dopo il sopralluogo, effettuato con il supporto di personale della soprintendenza, non sono stati rilevati danni alla parete.
Il minore è stato affidato ai professori che lo stavano accompagnando in visita guidata a Pompei.