Più controlli e multe con l’impianto che legge le targhe

sant'agnello-telecamere

SANT’AGNELLO. Si chiama “Targa Ok” ed è l’ultimo ritrovato in fatto di videosorveglianza urbana. Il Comune di Sant’Agnello ne ha già acquistato uno per potenziare il controllo delle strade del centro e della periferia. Il comandante della polizia municipale, Aniello Gargiulo, ha firmato il provvedimento con cui vengono stanziati ottomila euro per l’acquisto di una telecamera di ultima generazione, di un software capace di accedere in tempo reale alle banche dati e di tutta l’attrezzatura necessaria per effettuare le verifiche.

Ad installare il sistema “Targa Ok” sarà una ditta lombarda che, come si legge nel provvedimento firmato da Gargiulo, avrà anche il compito di illustrarne il funzionamento agli agenti della polizia municipale durante un breve corso di formazione.

Attraverso l’impianto di ultima generazione il Comune punta a contrastare i pirati della strada ed anche ad arginare l’utilizzo di scooter ed autovetture non revisionati o sprovvisti di copertura assicurativa. “L’obiettivo – fanno sapere dagli uffici di piazza Matteotti – è assicurare il rispetto delle norme del codice della strada e, in questo modo, la sicurezza della circolazione e dei pedoni. E per farlo abbiamo scelto un sistema particolarmente all’avanguardia”

Ovviamente l’impianto consentirà anche di fare cassa. Il sistema “Targa Ok”, infatti, è particolarmente diffuso nel Nord Italia dove ha permesso di contestare numerosissime violazioni del Codice della Strada, sanzionando automobilisti e centauri indisciplinati con multe per migliaia di euro.