Picchiò il cane del vicino: arriva la condanna

cane2

SANT’AGNELLO. Novemila euro di multa per avere picchiato il cane del vicino. E’ la condanna incassata da G.G., 46 anni di Sant’Agnello.

Si tratta della stessa persona che nel 2010 seminò il panico in costiera con la minaccia di far scoppiare ordigni esplosivi nei pressi di spiagge e hotel affollati di turisti. Le intimidazioni fatte regolarmente attraverso telefonate anonime grazie anche al continuo cambio di schede sim utilizzate nel cellulare, erano tutt’altro che infondate.

Questa volta G.G. è stato accusato, imputato e condannato per maltrattamenti di animali. “Fu un atto senza ragione” secondo il verdetto del giudice Maria Rosaria Autieri.

Una mattina il 46enne trovò delle sedie posizionate per dividere la sua proprietà da quella del vicino e per impedire che i loro cani (uno maschio e l’altro femmina) venissero a contatto. Quelle sedie fecero scattare in lui una scintilla che lo spinse a picchiare l’animale del vicino proprio con una delle sedie. Il pm per questo gesto aveva chiesto 8 mesi di reclusione, ma il giudice ha optato per la multa e per il risarcimento delle spese legali (1200 euro).