Piano: Fermati 3 extracomunitari esperti in furti in casa

ladro

PIANO DI SORRENTO. Una gang di stranieri, tutti clandestini e specialisti del furto in casa, fermati e denunciati dai carabinieri in costiera sorrentina: avevano anche un’auto intestata ad una 62enne napoletana proprietaria di centinaia di veicoli.

I militari li hanno definiti “turisti non per caso”. Si tratta dei tre uomini fermati ieri dai carabinieri della stazione di Piano di Sorrento in una via collinare del tranquillo Comune costiero. I tre extracomunitari erano a bordo di una Bmw risultata intestata ad una donna di 62 anni residente a Napoli, che si ritiene sia una “testa di legno” (in pratica una prestanome), dato che dalla banca dati delle forze di polizia è risultata intestataria di centinaia di veicoli in circolazione.

Perquisendo la vettura usata dai tre, tutti con precedenti per furto in appartamento, i carabinieri hanno trovato una borsa piena di arnesi atti allo scasso, tra cui in particolare un cacciavite modificato, un trapano a mano, un attrezzo multiuso e 4 chiavi alterate alle estremità.

Per i fermati: un 32enne della Georgia (già inottemperante all’ordine dell’autorità di pubblica sicurezza di abbandonare il territorio italiano), un 25enne ed un 36enne della Lituania, tutti senza fissa dimora, è scattata la denuncia a piede libero per possesso di arnesi atti allo scasso. nonchè sono state avviate le procedure conseguenti alla loro posizione irregolare sul territorio italiano.

L’auto in loro possesso, inoltre, aveva la polizza assicurativa falsa.

L’intestataria della Bmw, che abita a piazza Garibaldi, già nota alle forze dell’ordine, è stata denunciata a per uso di atto falso. Scatteranno ora gli accertamenti sulle centinaia di veicoli a lei intestati per verificare l’eventuale loro utilizzo per commettere reati.