Piano Circum per l’estate: forze dell’ordine nelle stazioni ed operai pronti ad intervenire sui guasti

meta-stazione

META. Evitare gli atti vandalici e bloccare i portoghesi. Sono gli obiettivi del piano straordinario per l’estate varato dalla Circumvesuvia, che prevede maggiore presenza delle forze dell’ordine, più controlli da parte del personale e una squadra pronta ad intervenire per garantire la manutenzione in caso di danni ai treni.

Già da ieri, le forze dell’ordine stanno garantendo il controllo sulla linea Napoli-Sorrento, mentre carabinieri e polizia, presidiano le stazioni di Torre Annunziata e Meta. In particolare, per quanto riguarda il terminal del Comune peninsulare, da ieri è presidiato dai carabinieri del decimo battaglione della Campania. Due camionette vigilano all’esterno, mentre altri militari sorvegliano l’ingresso e i due binari della stazione. La task-force sarà attiva tutti i sabati e le domeniche d’estate e si articolerà in due turni, il primo dalle 8 alle 14 e il secondo dalle 14 alle 20. L’obiettivo è di controllare i bagnanti molesti diretti alla spiaggia di Alimuri, che mettono a soqquadro la stazione e le strade del centro, e i portoghesi, che scavalcano le barriere metalliche per accedere direttamente ai binari e viaggiare sui treni senza biglietto.

In merito ai problemi legati alla garanzia del servizio, presso le stazioni di Porta Nolana e Sorrento, sono state previste squadre di manutentori pronti ad intervenire per ripristinare eventuali danni ai treni che ne impedirebbero la prosecuzione dell’attività. È la questione più delicata: la scorsa settimana i teppisti hanno danneggiato ben 170 bordi sensibili, cioè le guaine di gomma che attutiscono la chiusura delle porte dei treni. Ripristinare le protezioni non è complicato: gli operai della Circumvesuviana, allenati ad interventi del genere, ci impiegano poche ore. A rendere difficile le cose è la quantità di porte danneggiate: per questo in Eav ora puntano sulla tempestività degli interventi per avere un lunedì tranquillo.

Infine, per la prima volta dopo anni su una decina di stazioni torna il personale. Si occuperà di verificare i biglietti e assistere la clientela. Sulla linea Napoli – Sorrento i controllori staranno alle stazioni di Via Libertà, Leopardi, Piano, Sant’Agnello, Sorrento, Torre Annunziata e Barra.