Piano “anti-datterari”: il Comune di Massa aumenta la videosorveglianza

dattero-di-mare-

MASSA LUBRENSE. Dopo i recenti sequestri e le continue segnalazioni, il Comune guidato dal primo cittadino Leone Gargiulo, ha deciso di aumentare la videosorveglianza lungo la costa massese.

L’amministrazione ha stanziato 6.600 euro con cui l’ente si farà carico di una parte degli oneri necessari alle attuazioni dei progetti di tutela ambientale, in collaborazione con l’ufficio locale marittimo di Massa Lubrense e la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia.

I fondi serviranno a contrastare la lotta ai datterari e ad aumentare la sicurezza lungo la costa massese.