Tra Piano ed Amalfi la sezione summer del “Premio Arturo Esposito”

premio-arturo-esp

PIANO DI SORRENTO. Prenderà il via il 3 giugno la sezione summer del “Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito” patrocinato dal Comune di Piano di Sorrento, oltre che dalla presidenza del Consiglio dei ministri, dal Senato della Repubblica, dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, dalla Regione Campania e dall’Associazione turistica Pro Loco città Piano di Sorrento, e inserito, nell’anno della sua XIX edizione, all’interno del cartello dei “Grandi Eventi” della Regione Campania promossi dall’Assessorato al Turismo e Beni culturali.

La kermesse si aprirà con il connubio tra la costiera amalfitana e la penisola sorrentina nel solco del turismo sportivo, che accoglierà fino al 5 giugno la manifestazione realizzata, nella sua sessione estiva, in sinergia con il “Premio Football Leader” organizzato dalla DGS Sport&Cultura in collaborazione con “Eventualmente” e con l’Associazione Italiana Allenatori Calcio presieduta da Renzo Ulivieri, con il patrocinio della Federazione Italiana Gioco Calcio (FIGC) presieduta da Giancarlo Abete e della Lega Serie A guidata da Maurizio Beretta. La cerimonia di premiazione del Premio Football Leader si svolgerà il 4 giugno presso il Grand Hotel Il Saraceno alla presenza del sindaco di Piano di Sorrento, Giovani Ruggiero e del primo cittadino di Amalfi, Alfonso Del Pizzo. In tale occasione sarà consegnato da Mario Esposito, ideatore e direttore del gemellato “Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, il trofeo speciale riservato ad una personalità di spicco dello spettacolo e dell’arte.

“Il gemellaggio con il Comune di Amalfi e il tema portante del turismo sportivo – commenta il sindaco di Piano di Sorrento, Giovanni Ruggiero – ci spingono non solo a valorizzare sinergicamente le straordinarie meraviglie paesaggistiche del territorio ma anche, e soprattutto, ad incentivare progetti, veicolare risorse e promuovere una rinnovata attenzione verso eventi e realtà che uniscono la cultura dello sport e le relative opportunità per l’economia locale, coniugando bellezza e passione sportiva».