Patto tra Comune e Guardia Costiera per il controllo del litorale

Guardia-costiera

PIANO DI SORRENTO. La giunta Ruggiero ha creato un accordo con la Guardia Costiera per la vigilanza del litorale. L’esecutivo cittadino ha approvato all’unanimità il protocollo d’intesa chiamato a disciplinare i rapporti coi militari della Capitaneria di Porto di Castellammare.

 

Sotto la lente di ingrandimento, del Comune e della Guardia costiera, ci saranno principalmente gli sversamenti illegali in mare e pesca di frodo.

“Nel periodo compreso tra giugno e settembre, l’afflusso di bagnanti e diportisti aumenta vertiginosamente – spiega il sindaco Giovanni Ruggiero – A questo vero e proprio assalto bisogna rispondere con un servizio di vigilanza qualificato, che contempli la facoltà di intervento specialmente nei periodi di massimo afflusso. Questa è la ragione che ci ha spinto ad avvalerci della collaborazione della Guardia costiera”.

RIPRODUZIONE RISERVATA