Pari senza emozioni tra Gavorrano e Sorrento, terzo risultato utile per i campani

Gavorrano-stadio

Alla fine tra Gavorrano e Sorrento vince la noia. Davanti a circa 20 tifosi rossoneri, il Sorrento ha giocato una partita discreta senza mai rischiare. Le conclusioni nello specchio della porta in tutta la partita si contano sulle dita di una mano, così come gli spunti personali. Più vicini al gol ci sono andati gli ospiti, trovando però sulla loro strada un attento Forte, alla fine il migliore in campo.

Nel primo tempo non c’è spazio per lo spettacolo. Per trovare uno spunto, serve aspettare il 39’, quando Maiorino, tra i migliori dei suoi, riesce a saltare Mozzanti e ad andare al tiro, trovando però un attento Forte che riesce a respingere la conclusione con i pugni.

Stesso copione nella ripresa, dove partono meglio i campani. La squadra di Chiappino riesce sì a guadagnare metri verso la porta del Gavorrano, ma senza trovare quella cattiveria necessaria per essere incisiva. Al 23’ poi la partita si ferma per almeno sette minuti, a causa di un infortunio di Sirignano (sospetta frattura scomposta della clavicola).

E quando riprende arriva il primo tiro nello specchio dei toscani con Nocciolini, ben parato da Polizzi. Negli otto minuti di recupero, c’è spazio per l’ultimo tentativo di Maiorino, ma ancora una volta Forte non si fa sorprendere. Finisce così, senza reti né emozioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA