Parcheggi interrati, il verde non è un optional

cantiere-parcheggio

SORRENTO. Si stringe sempre di più il cerchio intorno ai proprietari di parcheggi interrati che non hanno provveduto alla sistemazione del verde di superficie così come previsto dalle convenzioni stipulate col Comune quando hanno ottenuto le autorizzazioni a costruire. Sono sei le strutture che non hanno adempiuto agli obblighi e il Comune sta attivando le procedure per attivare azioni legali nei confronti degli inadempienti. Dei proprietari sei parcheggi, fino ad ora solo uno ha sollevato perplessità circa il disposto della convenzione; gli altri cinque non hanno neanche risposto ai solleciti partiti dal palazzo comunale. Una vicenda che potrebbe avere risvolti clamorosi: in alcuni casi i proprietari sono risultati sconosciuti all’indirizzo di posta comunicato all’ufficio patrimonio del Comune.